Alla ricerca della Libertà

Lunedì 16 dicembre 2013 ore 16,30 presso la Fortezza Viscontea di Cassano d’Adda (Milano) si terrà la seconda edizione del premio poetico Nazionale “Amici di Ron Hubbard”. Il castello in cui si terrà l’evento deve molto a Ludovico il Moro, ultimo degli Sforza, che chiamò intorno a sé alcuni fra i maggiori artisti ed intellettuali del tempo, fra cui Leonardo da Vinci.

Leonardo visse nel ducato di Milano una delle sue più intense stagioni creative, lavorando come pittore, architetto, ingegnere, scenografo, stilista, scienziato e persino musicista. “Una volta che avrete imparato a volare, camminerete sulla terra guardando il cielo perché è la che siete stati ed è la che vorrete tornare” (Leonardo da Vinci).

Trecentosette poeti da tutta Italia hanno partecipato al concorso inviando le loro poesie e più della metà ha confermato la sua presenza all’evento, evidenziando così il grande interesse per un tema che, da sempre, è una spinta insita nell’uomo: la libertà.

Fra i giurati della sezione poesia, spicca il nome di Sara Rodolao, poetessa pluripremiata

(ultimi riconoscimenti Spoletofestivalart-letteratura e Giorgio La Pira). Altra figura di rilievo è quella di Giovanna Bonaiuti, vincitrice di diversi concorsi letterari, fra cui il premio 2012 Amici di Ron Hubbard. Grazie a Roberta di Febo, direttrice dell’Accademia Musicale Giuditta Pasta di Como, si è potuto apprezzare la musicalità dei versi.

La seconda edizione del premio poetico “Amici di Ron Hubbard” si è arricchita di due nuove sezioni grazie alle varie richieste pervenute attraverso il blog: fotografia e teatro. Per quanto riguarda il teatro è evidente l’impegno di Itineraria compagnia teatrale, encomiata anche dal Capo dello Stato Giorgio Napolitano per l’attenzione al sociale. Per la Fotografia, fra i giurati, spiccano i nomi di Alberto Moioli e Andrea Raffin.

La serata del 16 si presenta quindi piena di emozioni poetiche, ci sarà l’esposizione fotografica dei premiati e verrà recitato il monologo vincitore. Per poter partecipare alla serata è necessario prenotare, accreditandosi presso giorgia.manfrida@gmail.com.

Dai le stelle a questo articolo

Lascia un commento