Aspettativa e delusioni

Aspettare qualcosa è il miglior modo per ricevere delusioni: qualunque sia l’aspettativa, non sarà mai corrispondente alla realtà…

Inoltre è deformata dalla nostra soggettività.

Poiché non siamo artefici di ciò che accade intorno a noi, o in altre persone, ma solo di ciò che accade in noi… o ci isoliamo completamente dal resto del mondo, o evitiamo di crearci delle aspettative…

è un modo peraltro ingenuo di condizionare gli eventi senza per questo realizzarli nella loro uniformità, naturalezza, spontaneità.

Diversamente le cose accadono e il destino si compie intorno a noi secondo il disegno più puro e cristallino, quello dello scorrere naturale, per cui il sole sorge, tramonta… e a noi spetta il grande dono di poter osservare senza aspettative lasciandoci stupire, ogni volta, dai colori e dai toni, dalle sfumature cromatiche, dalla luce, dalla bellezza del dipinto… Accanto a noi, in quel momento, potremmo scorgere qualcuno deluso perché si aspettava un colore, una tonalità diversa… se possibile prendiamolo per mano, aiutiamolo ad alzare lo sguardo, ad amare ciò che è … non ciò che si vorrebbe che sia…

Fantasia

A proposito degli strati esistenziali c’è il regno della Fantasia… non è immaginario, tanto che lo nominiamo spesso, è una zona franca preziosissima dove siamo liberi, liberissimi di progettare a largo raggio, una specie di laboratorio dei sogni, di anticamera dei progetti, un CERN dell’anima dove possiamo testare, verificare, calcolare, provare, qualunque situazione senza rischi, senza spese, senza metterci in gioco… con la fantasia non ci limitiamo a sognare e uscire dalla realtà per calarci in vie di fuga ed evasioni divertenti o stravaganti ma abbiamo un vero e proprio strumento preziosissimo che ci può dare risposte senza correre rischi 🙂

Aspettativa e delusioni
5 (100%) 1 vote