È Roma la capitale italiana del catering e dei personal chef

Sono Lazio, Umbria, Toscana e Veneto le regioni in vetta alle classifiche con le maggiori richieste di catering e chef a domicilio. Un dato che fotografa anche le enormi opportunità di lavoro che si aprono in un mercato in continua crescita…

Roma, 24 ottobre 2016 – È Roma la capitale del catering e dei cuochi a domicilio. Crescono infatti a due cifre le richieste nell’ultimo semestre per catering e personal chef in Italia, con un aumento del 34 % delle richieste per organizzare pranzi e cene a casa con Roma che viene incoronata la città con più richieste di catering per eventi pubblici e privati.

Le regioni più calde sono il Lazio con Roma in prima linea, seguita dall’Umbria con Terni e dalla Toscana con Siena e Prato pronti a organizzare un catering a domicilio. Quarto posto al Veneto con Venezia e Padova. Le altre regioni compresa la Lombardia sembrano essere meno interessate all’organizzazione di un pranzo con l’ausilio di un catering o di un cuoco a domicilio.

Gli utenti inoltre richiedono sempre più finger food ed è in aumento il numero di catering organizzati per eventi diversi dai matrimoni. Sono questi i dati analizzati e tratti dalle ultime 1.000 richieste di preventivo ricevute suJustpro.it, piattaforma di ricerca di servizi, professionisti e location per l’organizzazione di eventi.

Secondo Ivan Laffranchi, Ceo di JustPRO: “Vengono richiesti molti catering per  feste di laurea e compleanni importanti come i 30 e i 40 anni e visto il crescente interesse per questo genere di servizio si aprono nuove opportunità di lavoro per giovani cuochi imprenditori che possono iniziare con zero investimenti come chef a domicilio per poi ampliare il business organizzando un lavoro più strutturato e offrire un servizio di catering professionale”.

Sul fronte dei prezzi il personal chef, che rappresenta ancora una piccola fetta di questo grande mercato, è più economico con un prezzo medio di 35 euro per coperto contro i 48 euro del catering che, per ovvie ragioni di costi correlati alle attrezzature e al personale, è più caro.

Il numero medio di ospiti previsti da chi vuole organizzare un matrimonio o un altro evento con un catering è compreso tra le 40 e le 80 persone mentre per lo chef a domicilio il numero di invitati non supera mai la dozzina.

L’attività di personal chef e in particolare di catering si rivelano una grande opportunità professionale in tutte le regioni, ma in particolare nel centro Italia. Il cuoco a domicilio è un’attività che può essere svolta senza investimenti di capitali ma con grande attenzione alle esigenze del cliente riservando soddisfazioni e una interessante esperienza professionale.

Justpro.it è un marketplace interamente sviluppato in Italia che mette in contatto professionisti degli eventi come catering, fotografi, location, wedding planner con utenti interessati a ricevere fino a 3 consulenze e preventivi gratuiti. La piattaforma è usata dai professionisti i cerca di un canale di comunicazione che permette di entrare in contatto con potenziali clienti senza investimenti pubblicitari tradizionali o strategie di couponing.
 

Contatti Stampa:

info@justpro.it

È Roma la capitale italiana del catering e dei personal chef
Dai le stelle a questo articolo