Il bene e il male

E’ possibile semplificare al minimo essenziale un insieme di argomenti, discorsi e studi in realtà enormemente ampi e complessi, di difficile lettura e interpretazione, dove non esiste oltretutto una verità o una realtà da cui è possibile estrapolare UNA verità proprio perchè ci possono moltissime verità tangenti all’infinito ognuna relativa ad una delle moltissime realtà tangenti all’infinito. Tante quante sono gli esseri viventi del pianeta terra, moltiplicato per tutti gli esseri viventi di altri pianeti, moltiplicato per il tempo e per tutti gli esseri viventi, animali, vegetali, cellule terrene e non dalle origini ad oggi e forse dalle infinite origini fino agli infiniti oggi, non escluso il futuro. Siamo nella pura filosofia, parateologia, chiacchiere… Lo sviluppo di queste chiacchiere è paragonabile alle polveri cosmiche… immensi volumi di materia che non servono a nulla a meno che, aggregandosi e consolidandosi, uniscano la propria energia per dare vita ad una stella. Così, infatti nascono le stelle.

Torri di polvere cosmica

Torri di idrogeno freddo mescolato a polvere si ergono all’interno della Nebulosa Carena (distanza: 7.500 anni luce). In queste torri vi sono sepolte stelle in formazione che sparano getti di gas nel severo ambiente circostante, permeato di intensa radiazione e venti stellari. Immagine fornita dal telescopio spaziale Hubble.


Ma questa è solo una breve introduzione per dire che l’argomento si può sviluppare all’infinito sviluppando all’infinito, di conseguenza, solo e solamente le polveri relative all’argomento stesso. Per creare una stella bisogna condensare tutta la polvere fino a giungere al punto in cui la luce si accenderà!

Nascita di una stella

Nebulosa dell’Aquila (M16) nel Serpente. Vista in dettaglio del pinnacolo centrale costituito da gas e polveri, un luogo in cui si stanno formando molte stelle e pianeti intorno ad esse. La Nebulosa dell’Aquila è un ambiente violento controllato dalla presenza di stelle massicce; si ritiene che 4,6 miliardi di anni fa il nostro Sistema Solare sia nato in una regione analoga. Immagine fornita dal telescopio spaziale Hubble. Entriamo quindi nell’essenza del discorso. Abbiamo due forze contrapposte: il bene e il male Nel bene troviamo la luce, la materia, l’amore, la creazione, l’unione Nel male abbiamo il buio, la non-materia (nulla, materia oscura, antimateria, buco nero) la distruzione. Il bene e il male non possono estinguersi a vicenda e neppure aumentare uno a danno dell’altro, possono solamente interagire, quello che aumenta è lo spazio, l’universo è in espansione e quindi c’è sempre più bene e sempre più male. Il male può attaccare il bene, lo può colpire, soffocare, reprimere, aggredire, schiacciare, devastare. Non potendo acquisire maggior volume, sfrutta la sofferenza e così facendo fa del male a chi sta dalla parte del bene e si alimenta della sua sofferenza. Ecco che anche chi è schierato nell’esercito di pace del bene e dell’amore, se bombardato, ferito, soffre… e così facendo dà energia al male, che gode e aumenta di energia ottenendo il suo scopo. A parità di volume il male è numericamente inferiore al bene, ma ogni singola entità del male è enormemente più grande di ogni singola entità del bene. Ecco perché un buco nero può assorbire migliaia di galassie implodendo nel suo ventre oscuro miliardi di stelle.

Ecco perché un singolo dittatore può reprimere e soffocare, governare e sfruttare milioni di persone.

Tutto questo avviene esattamente secondo le leggi che governano l’universo.

TUTTO!!!

Il bene e il male
Dai le stelle a questo articolo