Il litigio è fuorilegge

Lo scontro tra opinioni diverse, contrastanti, la discussione animata, il litigio, il diverbio e ogni genere di tentativo di sopraffazione verbale sono ora fuorilegge.

Tranquilli: non certo secondo il vigente codice civile o secondo i comma dell’articolo del decreto del verbale del cavillo 4.2/7-544 del 12-12-1849… NO, per fortuna no.

Solamente secondo le leggi dell’universo.

Quelle che regolano la libertà di pensiero e di interpretazione, quelle che governano la creatività e il rispetto tra le singole parti di ogni singola parte cosmica, tra le forme di vita, tra le molecole in equilibrio, siano esse piccoli atomi o galassie intere.

Ogni forma di pensiero esiste in quanto tale, nella sua luce e nella sua forma, nel suo spazio procreativo, nella sua energia amniotica, liquido alimento delle singole espressioni partorite dalla coscienza universale.

Accade, semplicemente, che qualcuno accolga un pensiero, altri accolgono un pensiero diverso.

pensiero 2

Da qui nascono convinzioni e meccanismi di difesa del proprio ego che portano, in casi estremi, anche allo scontro fratricida, alla guerra, al genocidio.

Ecco perchè l’universo condanna inesorabilmente il litigio, perchè è il tentativo di annullare una forma di pensiero e come tutte le cose già create, non è possibile distruggerle, qualunque esse siano.

Lo scontro è sintomo di malessere, la sopraffazione rappresenta il livello di  fragilità e instabilità interiore.

Ogni essere vivente riceve in dono dei pensieri, li elabora, li diffonde, li conserva, li trasmette o li utilizza per la propria vita, per il proprio cammino, la propria evoluzione, in alcuni casi la ricchezza di pensiero porta a scoprire cose che già esistevano ma non erano note. Ecco cosa sono le scoperte, le invenzioni, le idee: pensieri che non erano ancora stati sfruttati!

Nessuno ha mai scoperto nulla! Nessuno!

C’era già l’America prima che venisse “scoperta” e lo stesso la Cina, i pianeti nascosti o le nebulose primordiali… c’era già la penicillina e c’era già la trasmissione per via elettromagnetica ben prima che “inventassero” la radio o i telefoni… c’era già tutto, c’è GIA’ TUTTO!!!

Il massimo che può accadere è che qualcuno scopra qualcosa che non è ancora stato scoperto, o qualcuno inventi qualcosa collegando pensieri in forma innovativa, tutto qui.

Straordinario, certo… ma non è qui il punto.

Cosa succede quando si scontrano due pensieri diversi?

Che uno cerca di annullare l’altro. Non c’è nessuno scopo in tutto questo! Nessun vantaggio per nessuno!!!

litigio 2

Chi impone le proprie idee non si rafforzerà in nulla, avrà le sue stesse idee come prima e al massimo avrà svilito o annientato altre idee diverse. Nessun utile, nessun guadagno se non per il proprio EGO, per la propria alienazione che lo allontanerà dalla possibilità di ricevere ricchezza, gratitudine e amore.

La ricchezza di due o più pensieri diversi è una delle grandi risorse mondiali, universali!

Attingere al serbatoio dei pensieri significa entrare nella vita dalla porta principale, arricchirsi, condividere, gioire, evolvere.

pensiero

Nel litigio vince chi si afferma, perchè distrugge un pensiero… e questo, secondo l’universo, è un grande delitto.

Il litigio è fuorilegge
5 (100%) 1 vote