La felicità esiste!!!

“Votate… votate!!!… ma soprattutto Votatemi!!!

Sì! Votate ME!

Perchè sono più bello, sorrido, sono felice! Onesto! Sincero!
Intelligente! Ho una famiglia modello! Sono un ottimo esempio! E
soprattutto parlo bene, sono convincente ma anche determinato,
sì! Alzo la voce, grido, urlo! Accuso tutto e tutti! Le cose
possono cambiare e solo io, solamente NOI possiamo farlo!
Vinceremo le elezioni se MI VOTATE!!! Fatelo!”

Incredibile tutto questo no?

Individui malati di potere, successo e denaro che starnazzano
ipocrisia mendicando voti! Proprio così! Sono MENDICANTI!
Accattoni! Disposti a tutto per avere il tuo voto! Manipolarti,
contare balle stratosferiche! Togliere la tassa sulla casa per
metterla sulla birra e sulla cocacola, sugli animali domestici o
sul formaggio! Cercano di capire dove sta il tuo principale
malumore e su quello basano la campgna politica, milioni di euro,
propaganda strategica, buffonate televisive! NESSUNO parla di
politica, benessere, amore, NESSUNO! Una zuffa penosa tra
assetati di potere, malati, perversi, ignobili e meschini,
ridicoli e falsi come falso è il loro sorriso, false le parole,
falso il messaggio, il segnale, la promessa…

grafico2

Povere vittime del loro stesso meccanismo: il potere è una
dipendenza, molto più forte delle droghe chimiche, perchè si
associa ad altre dipendenze che ne conseguono, quella del denaro,
quella del successo, fama, gloria imperitura, vincere!!!

Ma purtroppo anche la sofferenza è una dipendenza, pensateci
bene! Essere felici è uno stato d’animo che non dipende
assolutamente da quello che abbiamo o facciamo e meno che mai
dall’abito che indossiamo, dal quartiere in cui viviamo, dalla
posizione geografica e meno che mai da quella sociale. Dipende
solamente da noi, da come ci relazioniamo e da come gli altri si
relazionano con noi.
Certo, se tutti si relazionano male con noi, se tutti sono
infelici, bloccati, chiusi, incazzati, tristi e noiosi noi saremo
infelici, amareggiati, vorremmo che tutti sorridono e si
abbracciano e invece no! sono litigiosi, sono in crisi!

SIAMO TUTTI IN CRISI

La crisi mondiale!

crisi globale

Quindi siamo tutti infelici!

E COSA POSSIAMO FARE ALLORA???

Per esempio comprarci un paio di scarpe nuove, no? Di solito
funziona così, oppure andare dal parrucchiere e farci più belli.
Concederci un piccolo regalo, un pensiero, una attenzione…
Sì, dovrebbe essere così ma cos’è una attenzione per noi stessi?
Un acquisto!!! Che idea no? Lo dicono anche gli psicologi! Sei
triste? sei depresso? comprati qualcosa, tingiti i capelli, in
poche parole… maschera la tua infelicità con qualcosa di
apparente!
Lo dice soprattutto la pubblicità.
Tutte le pubblicità sono basate sulla felicità, o sull’accusa.
TUTTE
Usa questo rasoio e sarai un uomo di successo, quindi felice! Ma
cosa cazzo può centrare la felicità con il rasoio? e il successo?
Vestiti elegante e sarai felice, vestiti alla moda e sarai più
felice ancora! Se vai in vacanza al mare sarai felice ma se
questo mare si chiama Montecarlo o Costa Smeralda sarai più
felice ancora, sì! Perchè i grandi, i vip vanno tutti lì, fateci
caso! E se tu ci vai significa che sei grande, ricco e bello.
Fateci caso: i posti dei vip sono tutti i più brutti, i più
stupidi, quelli sputtanati dall’edilizia, dove tutto costa il
triplo, il quadruplo! Per avere un ambiente gelido e ridicolo
dove tutti ti fanno l’inchino, camerieri leccaculo che ti
rifilano un vino pregiato, ristoranti e hotel elegantissimi dove
è d’obbligo la giacca, il pantalone lungo, il dressage, il
codice! Così prima ti danno del LEI e poi ti chiedono la carta di
credito! Fantastico no? E tu gli dai la tua splendida Gold Card,
Platinum Card e mentre gliela consegni ti senti un VIP,
meraviglioso! E comodo soprattutto, non devi più pensare a nulla
perchè sei in vacanza, ti devi rilassare, pensano a tutto loro,
persino ad addebitarti ogni singola spesa così non devi nemmeno
maneggiare il denaro e ogni passo che fai, ogni cosa che tocchi,
ogni bevanda, ogni caffè, il lettino, l’ombrellone, il gelato e
il giornale sarà addebitato sul tuo conto senza la scomoda
scomodità di pagarlo manualmente!
Poi… ti annoi, ti rompi, senti che tutto questo è molto stupido
ma non capisci perchè, in fondo sono tutti lì, si divertono,
ridono… o forse no! Sono tutti più tristi e ridicoli che mai ma
che importanza ha? L’ambiente è così bello, elegante e poi…
quanto saranno invidiosi gli amici e le amiche quando manderai la
cartolina da una località di villeggiatura “VIP”?

Sono dei paradossi drammatici che invertono completamente la
scala dei valori.

D’altra parte è tutto, ma proprio tutto conformato in questa
direzione!

TUTTO!!!

A scuola sei bravo se prendi un bel voto e sei cattivo se non hai
una buona condotta. Ma questa gratificazione di origine viene
validata solamente se la madre o il padre ti gratificano, magari
con un sorriso, un bacio… se ti dessero un ceffone quando
prendi un bel voto saresti contento? No di certo! La gioia non è
prendere 7-8-9 o 10 con lode ma il piacere di vedere la mamma o
il papà contenti grazie a te!
Ed è così, perchè loro sono ormai inseriti in un contesto sociale
dove la gioia è cosa rara e tu puoi dargliela, veramente in
questo caso!
E se sei in una famiglia elegante vestirai elegante, se sei in
una famiglia semplice sarai semplice…
E via via mischiando le carte in tavola sviluppi e crescerai,
alcune cose diventeranno un valore, altre le cambierai proprio
perchè hai scoperto valori diversi, che derivano dalle tue
esperienze.
E ogni volta che un percorso ti rende infelice cercherai di
cambiarlo, mentre consoliderai quello che ti rende felice.
Ma in molte cose ormai sei già prestampato, protocollato. Sarai
felice se:
Avrai lavoro, famiglia, figli, salute, denaro, carriera e
successo, una bella casa e tante belle cose, tantissime!
Poi le hai, le avrai, ma qualcosa non va… c’è sempre qualcosa
non va perchè hai edificato fuori dal tuo cuore seguendo un
percorso sociale che non è necessariamente sbagliato, è solo
spostato

Hai mai visto una pubblicità che ti invita a meditare,
passeggiare a piedi nudi sulla sabbia, guardare un tramonto, le
nuvole o le stelle, osservare un insetto, una formica, un fiore,
una rondine?
MAI!!! Si usano al limite questi modelli di felicità reale per
abbinarli ad un oggetto di consumo! Il televisore ad alta
definzione che cosa riproduce? Splendide cascate, paesaggi
incantevoli, fiori colorati! E il telefonino di ultimissima
generazione cos’ha sul display? Le stesse cose! E la famiglia
felice che gioca sorridente cosa mette in tavola? La pasta
Barilla o il riso Scotti?
Eccola, la felicità: comprare questa automobile, avere una casa
pulita e profumata dove tutti sono felici perchè la mamma usa
l’ammorbidente Coccolino, dove tutti stanno bene perchè si usa il
disinfettante, dove tutti sorridono perchè arrivano in tavola i
bastoncini Findus o la verdura biologica.
Eppure hai provato e non sempre funziona, strano no?
Sarai diverso, malato, pazzo! Come può non funzionare?
Hai tutto quello che ti è stato detto e non sei ancora felice?
E sì… c’è qualcosa che non va, forse non sei buono, sei
egoista! Prova a fare beneficenza, è facilissimo! Ci sono
migliaia di iniziative, fondi, raccolte, sostegno… Basta un SMS
e con soli 2 Euro fai una buona azione, aiuti qualcuno! Ecco che
per pochi secondi l’illusione funziona, mandi l’SMS, ti senti
meglio… ma quanto dura?

Ti senti pazzo, hai tutto, fai tutto ma non sei felice!!!

Sì sei pazzo, appunto!!!

Ti hanno lavato il cervello, ovvio che ne esci pazzo!!!

Ma in fondo se sei pazzo ti deprimi, ti ammali, consumi medicine,
consumi… consumi ancora! E torni a comprare cose inutili, forse
sei infelice perchè il tuo televisore ha solamente 48 pollici!
prova con quello da 52! O forse hai un graffio sulla carrozzeria!
Controlla bene, potrebbe essere lì il problema! E se ci fosse una
macchia sulla tovaglia, una piastrella sporca o la camicia senza
la piega? Cerca, cerca bene… ovunque troverai qualcosa che non
corrisponde ai canoni di felicità socialeOVUNQUE troverai
qualcosa!

Non sei abbastanza colto, ecco perchè! Vedi a cosa servivano i
bei voti a scuola? A essere felici l’indomani!!! E adesso cosa
fai, ormai è tardi! Non vedi che chi è colto sorride sempre? Non
fuori… dentro! O meglio, non possono sorridere perchè si devono
atteggiare ma non ha importanza! Tu pensi che siano felici e
pensi lo siano anche quelli benestanti, quelli con il lavoro
sicuro e il reddito garantito, quelli che vestono alla moda e
quelli che frequentano belle persone…

Prova a frequentare i bei locali, provaci! Fracasso, caos,
piattini squisiti, posate d’argento, bicchieri di cristallo,
champagne e tanto, tanto bonton, etichette, atteggiamenti:

– Hai solamente una possibilità per fare una buona “prima
impressione”.
– Nell’ambito lavorativo come in quello relazionale sapersi
comportare nella giusta maniera è fondamentale.
– Il Galateo ti sostiene e ti guida nelle piccole e grandi
difficoltà.

Un appuntamento romantico? O un semplice invito a cena? Ogni
situazione segue precise regole di comportamento per evitare
gaffe e brutte figure. Non arrivare in ritardo all’appuntamento
con la buona educazione!

– L’importanza del Bon Ton oggi
– Il Galateo dell’appuntamento romantico
– Il Galateo del Matrimonio
– Il Galateo in casa
– Preparare la tavola
– Il Galateo delle relazioni interpersonali
– Il dono giusto per tutti

Ma più vai in questa direzione e più sei infelice e ti trovi a
pascolare tra anime in pena che soffrono di noia mortale e
tristezza cronica.

Eppure recitano e lo fanno bene anche!

Ma prova a parlarci, dialogare, devi posarti un attimo,
snaturarti, fingere di parlare di argomenti noiosissimi per
misurarti, essere accettato e quindi sentirti bene!

Non va… vero? Non funziona?

Ovvio!

Come potrebbe funzionare?

Ci sono mille migliaia di schemi per la felicità e nessuno
funziona!

Ma se anche uno, uno solo funzionasse cosa fai? Puoi forse
immaginare di essere felice mentre il mondo è in crisi?
Non puoi, te lo ricordano ogni giorno! E se sorridi c’è solo una
spiegazione: sei pazzo! e devi farti curare!

Avviene tutto al contrario e tu soffri perchè faresti il
contrario, ma se lo fai ti senti tagliato fuori, isolato,
incompreso, pazzo…

E vai dallo psicologo che soffre della stessa malattia “sociale”
e ti cura, ti guarisce, torna a conformarti: in poche parole ti
impantana nuovamente nella stessa malattia di prima e ti
conforta:
“Non sei pazzo, sei solo stressato, prendi questa e ti passerà!”

Ma che scoperta! Chi non sarebbe stressato in una società BASATA

sullo stress!!!

Più ti stressano più acquisti, più ti stressano e più diventi
infelice, compri mille cazzate e se non hai i soldi te li
prestano così ti indebiti e ti stressi di più… ora DEVI
lavorare di più, produrre di più, pagare più tasse… non basta?
sono finiti i soldi? Falliscono le aziende? Licenziano il
personale? Aumentiamo la benzina! Non vanno più in auto?
Aumentiamo le tasse, la pressione fiscale, i controlli:
tolleranza zero! Sempre più stress, sempre più infelicità, perchè
ora non puoi più nemmeno compensare con lo shopping, non puoi
cambiare auto, come farai? Puoi pensare di mettere in tavola una
pastasciutta della Lidl anzichè la Agnesi? NO! E se lo fai sarai
infelice! Magari è più buona, ma non ci arrivi, ti manca il
protocollo di felicità, quello che rende la famiglia felice, la
fa sorridere!

Ti auguro di non scoprire mai che potresti fare a meno di
migliaia di cose… che potresti stare bene con te stesso anche
quando la tua laurea o il tuo diploma sono finiti nel cestino, il
tuo conto in banca in rosso, il bancomat scarico, l’abito
stropicciato… correresti il rischio di risvegliarti e scoprire
piccole cose che ti rendono felice, pensa che beffa! Allora sì
che vai in crisi, perchè ti accorgi che hai dedicato tutto te
stesso per uscire dalla tua rotta di origine, cercavi un
abbraccio e l’hai sostituito con migliaia di cose inutili,
cercavi la gioia e ce l’avevi già, era in te, era già tutto
dentro di te, intorno a te!!!

Ma se tutti sono in questo sistema dell’infelicità sarai solo,
isolato, pazzo! Devi solamente sperare, sognare di incontrare
almeno un altro pazzo, che ti conduca a vedere le stelle,
camminare in un prato, bere acqua di sorgente limpida e
gratuita, osservare le nuvole, il cielo, lo spazio, ascoltando la
voce del tuo cuore…

1+1 = 2

2

cercate ancora, diventerete 4, poi 8, 16,32,64…

128

256

512

1024

2048

4096… potete farcela, DOVETE FARCELA!!!

8192

16384 dai, va già meglio!!!

32768

65536

131072 quasi quasi ci crediamo…

262144

524288

Ora ci siamo, ci siamo quasi, al prossimo step saremo:

1.048.576

poi 2.097.152

e poi ancora 4.194.304

Vogliamo immaginare che sia così?

Questa, solamente questa può essere la grande favola
dell’umanità!

Svegliarsi da questa spirale di recessione della felicità dovuta
al boom consumistico, alla ricchezza cartacea dei grandi sistemi
bancari che hanno massacrato il mondo alimentando ogni genere di
nefandezza, inquinando ogni singola anima con il mito e
l’illusione di FALSI modelli di felicità!

Dopo altri 5 passaggi ci saranno 67.108.864 di persone felici,
che sorridono, salutano, anche se hanno abito diverso e diplomi
diversi…

Sì perchè qui sta la trappola peggiore!

La società si stratifica in migliaia di livelli e tutti si
distaccano da tutti!

Chi è colto prende le distanze da chi è meno colto, chi è ricco
le prende da chi è più povero, chi veste bene da chi veste male,
ma così facendo si è infelici in due!!! E’ la distanza che rende
infelici!!!

😥                                   😥

Nasce una stratificazione dove ci si incontra solamente a parità
di livello, di modello, di stile, di cultura, classe o bandiera
che sia! Ecco perchè nascono migliaia di forme di aggregazione
basate sulla unità di pensiero, hobby, interesse, fede,
passione… ed ecco perchè bandiere diverse lottano per
affermarsi, accade ad ogni livello! ci si può anche ammazzare a
questo punto perchè l’ideologia conquistata diventa l’ultima
spiaggia, il rifugio in cui troviamo condivisione, solidarietà,
comprensione, accettazione.

Ed è questo che cerchiamo e necessitiamo per stare bene, meglio,
possibilmente sorridere.

Si chiama amore.

amore1

Semplice no?

E quando saremo REALMENTE posizionati nell’amore, quando avremo
riposizionato il fuoco del nostro cuore, ci accorgeremo che
l’unica cosa che può renderci felici è essere felici in un mondo
di persone felici e questo mondo prescinde dalla ricchezza, dal
boom economico, dal governo e dai sistemi monetari!

Puoi essere felice a prescindere dal PIL e dallo SPREAD!!!
GARANTITO!!!

Ma ti massacrano su queste cose perchè chi è nel meccanismo
dell’avidità ha bisogno di illimitate risorse per compensare…
illimitate! E impazziscono se il grafico della loro presunta
economia scende perchè hanno associato a quel grafico l’andamento
della loro felicità!!!

grafico1

Se non li voti impazziranno perchè se perdono potere perdono
felicità!

Non vedi che si scannano come jene disperate tra di loro? Questa
non è politica ma disperazione!

E’ la LORO disperazione.

Esci da questo schema, per favore, risvegliati e sorridi… esci
e sorridi, ora puoi, la felicità esiste, ovunque, gratuita e, per
ora… non tassabile…

Ma non dirlo a loro!!! Se basassero una campagna elettorale sulla
felicità REALE potrebbero veramente stravincere con il 99% dei
consensi… speriamo non lo capiscano!!!

Altrimenti come facciamo, poi, a divertirci quando li vediamo
avvelenati a scavalcarsi, deridersi, minacciarsi, litigare come
bambini senza affetto in cerca di approvazione popolare?

😀 😀

Dai le stelle a questo articolo