Onda Theta

Il cervello umano è diviso in due emisferi: destro e sinistro.
Quello destro è sintetico concreto, spaziale, intuitivo, analogico, usa metafore, è legato alla creatività. Quello sinistro è analitico, astratto, lineare, logico, numerico, coinvolge il linguaggio e la scrittura. I due emisferi sono collegati da una sottile membrana orizzontale fatta di fibre nervose, il corpo calloso. Ogni emisfero ha competenze proprie. Tutta la parte destra del corpo è gestita dall’emisfero sinistro e tutta la parte sinistra è gestita dall’emisfero destro.
E’ fondamentale, per uno sviluppo armonico della persona che le due parti lavorino insieme per creare sincronicità tra razionalità e intuizione.
Nel corso della quotidianità sperimentiamo diversi stati di coscienza, sia nella veglia che nel sonno, stimolati dalle onde che produce il cervello: gamma, beta, alpha, theta, delta; ognuna vibra ad una certa frequenza, sempre più lenta.
Nello stato theta si assume gradualmente coscienza che esiste un Campo che unisce tutto l’Universo e in cui tutto l’Universo è immerso: il Campo Unificato di Coscienza .  Attraverso questo Campo si esprime una comunicazione sottile e continua con tutti gli esseri viventi e con tutte le cose del Creato. In questo “campo” è memorizzato tutto il sapere dell’umanità fin dalle origini. Collegarsi a questo Campo permette di trascendere le leggi di spazio-tempo, causa-effetto per contattare quelle più eteriche e produrre istantaneamente modifiche vibrazionali essenziali su qualsiasi “forma” e a qualsiasi distanza e se è vero che tutto è vibrazione, dunque, è altrettanto vero che tutto può essere modificato. Gli effetti di una tale mutazione essenziale ricadono su tutti i livelli: fisico, psichico, comportamentale.
In seguito a ciò, si liberano energie che verranno utilizzate per richiamare informazioni di qualsivoglia natura provenienti dal Campo Unificato o Matrice ossia dalla Sorgente.
Grazie alla sincronizzazione dei due emisferi cerebrali, stato che si verifica in theta, si crea una condizione percettiva tale da consentire a domande specifiche di ottenere risposte specifiche che la Sorgente invia sotto forma di immagini o emozioni e, soprattutto, si acquista la capacità di verbalizzarle con estrema precisione linguistica; il processo che si segue permette, infatti, un riordino e una rielaborazione analitica dei dati e delle informazioni ricevute dal profondo; la coscienza si espande e si ha accesso a sottili percezioni intra ed extrasensoriali tipiche del collegamento tra intelletto ed intuizione, si rendono così possibili prestazioni straordinarie: nascita di nuove idee, risoluzioni impensate a problemi, pilotaggio mirato del successo personale; si sprigionano inaspettate energie di auto-generazione.
L’onda theta produce stati di relax psico-fisico,  nutre la conoscenza intuitiva e la visualizzazione, consentendo di indagare sempre più a fondo e con sempre maggiore sensibilità i fenomeni che non possono essere spiegati con nessuna teoria esistente: si entra nel mondo degli eventi sincronici e si impara a decifrarne i messaggi.             La ricerca scientifica sul funzionamento cerebrale ha dimostrato che il cervello umano è simile a un ologramma, ciò significa che ogni parte contiene il tutto.  Nello stato-theta si incrementano i processi cognitivi, le capacità mnemoniche e di concentrazione, si ha inoltre accesso all’intero potenziale creativo di cui disponiamo. Una volta aperta la porta dell’inconscio e dei campi collettivi, si può utilizzare l’accesso in modo mirato sia per obiettivi privati che professionali. Tutto questo avviene con la consapevolezza che noi siamo testimoni della magnificenza entrando in vibrazione con la Sorgente.

Onda Theta
5 (100%) 5 votes

Lascia un commento