Sorgenti di studio

Qualunque studio è frutto dell’arroganza umana e della primitiva necessità di spiegare fenomenologicamente ogni cosa, dal fulmine al tuono tutto deve essere quantificato, catalogato e dimostrato, sì ma da cosa e per che cosa… le variabili caratteriali sono una per ogni singolo essere umano… le variabili esperienzali idem e quelle sentimentali anche… ogni singola persona ha non a caso, ripeto:

“NON A CASO”

UN DNA che viene definito codice genetico ed è unico, specifico di ogni singolo essere vivente! UNO! E altrettanto avviene per le caratteristiche spirituali, ma mentre il DNA può essere letto e codificato trattandosi di una sequenza materiale, la stessa cosa non è mai avvenuta e non può avvenire per la vita, l’anima del singolo essere! E questo perché non è attraverso questo tipo di percorso che siamo in grado di leggere, catalogare, definire…

dna1

La grave lacuna involutiva è proprio nell’applicare regole empiriche al mondo non-empirico: sono strati diversi, non ci vuole molto a capirlo, basta sentire, è immediata la percezione e ancor più istantanea la lettura.

E’ più che mai evidente di fronte a queste fenomenologie che le persone di scienza hanno maggiormente sviluppato la propria area empirica, in alcuni casi solo e integralmente quella, mancano della visione sensibile e della capacità di ascolto, non c’è nulla di male in tutto questo a condizione che non si vada ad interferire con strati differenti che esistono in piani e universi differenti.

Purtroppo questo non solo accade ma addirittura ci sono correnti di convinzione simili alle tempeste di sabbia che portano tumultuose e gratuite complicazioni che inquinano e occultano completamente la cristallina visione di origine.

Partiamo infatti da una sorgente interiore assolutamente pura e non contaminata che ci consente di seguire il volo di una rondine, l’espandersi di una nuvola, abbiamo istinti che determinano la nostra spontaneità… quella che ci fa chinare verso il profumo di un fiore, quella che ci fa sorridere, gioire, divertire, godere…

rondine

Invece qualcuno deve sempre etichettare, imporre la propria disciplina, valutare, misurare, circoscrivere, pesare, studiare, dettagliare, calcolare…

Dai le stelle a questo articolo

Lascia un commento